Addolcitore IE-Hi FE20 per L'Eliminazione dell'Arsenico

Acqua potabile come eliminare il rischio Arsenico :
Le acque destinate al consumo umano sono tutte quelle acque, trattate e non, destinate ad uso potabile, per la preparazione di cibi e bevande o per altri usi domestici, a prescindere dalla loro origine, siano esse fornite da un acquedotto, mediante cisterne, in bottiglie o in contenitori.
Il Decreto Legislativo 31/2001, e s.m.i., è il riferimento normativo italiano che, recependo la direttiva europea 98/83/CE, disciplina il campo delle acque potabili e definisce anche i criteri e i parametri analitici ai quali un'acqua deve sottostare per potere essere definita potabile, prendendo in esame gli elementi chimici (calcio, magnesio, sodio, cloro, potassio, fluoro, magnese, fosforo, ecc.) gli elementi batteriologici, gli elementi di origine minerale ecc.
Tra le sostanze nocive e pericolose che si possono trovare nell’acqua vi è l’arsenico, che può essere causa di alcune forme di cancro.
L’arsenico (As) è un elemento presente nelle rocce della terra come molti altri elementi e compone una serie di minerali tipici che si trovano anche nelle nostre montagne.
L’arsenico viene sciolto in piccole quantità dall’acqua piovana e raggiunge la falda. 
Come altre sostanze inquinanti (fluoruro, borio, nitrati, magnesio), l’arsenico può essere  presente nell’acqua anche per l’immissione nell’ambiente di sostanze immesse dall’uomo (pesticidi, carbon fossile etc.).
Dato che l’acqua potabile viene consumata quotidianamente ed è l’unico alimento che può essere controllato con sicurezza, l’Unione Europea ha deciso di abbassare la concentrazione massima ammissibile di arsenico nell’acqua potabile a 10 microgrammi al litro (µg/l).
Come risolvere il problema?
Nel campo domestico sono applicabili principalmente due sistemi di trattamento. Il primo sistema utilizza una nuova “resina a scambio ionico” altamente selettiva nei confronti dell’arsenico. La capacità delle resine è quella di trattenere al suo interno lo ione indesiderato scambiandolo con un altro ione. Il processo è semplice e non richiede particolari manutenzioni. Per contro questi sistemi devono essere rigenerati e negli impianti di piccole dimensioni in particolari ad uso domestico è difficoltoso applicare il sistema di rigenerazione, quindi si rende necessario la sostituzione della colonna e lo smaltimento di quella esausta.   Il secondo sistema utilizza la tecnologia a membrane (osmosi inversa) che grazie alla selettività specifica del film permette la separazione delle sostanze inquinanti senza l’utilizzo di nessun rigenerante. Queste tipologie di sistemi sono consigliati del tipo “point-of-use” installabili in cucina e proteggono un singolo punto di erogazione d’acqua L'addolcitore IE-Hi FE20 è in grado di eliminare fino a 30 ppb di Arsenico presente nell'acqua portando il valore al di sotto dei 10 ppb. 
Le Resine Selettive dell'addolcitore FE20 garantiscono una copertura totale dall'Arsenico per 280 mc di acqua (consumo medio annuale per una famiglia di 4 persone). Le Resine effettuano un risciacquo di lavaggio a seconda delle qualità dell'acqua. A differenza di un addolcitore Tradizionale non rigenera con la salamoia, ma bensi una volta all'anno le REsine vengono sostituite per il ripristino totale delle masse filtranti. 

Prezzo a richiesta.

scarica pdf